Il ministro Gentiloni in missione in Africa per stringere accordi di riammissione e contenimento dei flussi migratori in cambio di soldi e promesse di investimenti

In questi giorni il Commissario Europeo all’Immigrazione Avramopoulos è in visita a Bamako, in Mali, accompagnato dal Ministro degli Affari Esteri Italiano Gentiloni, mentre si stanno facendo sentire le proteste delle associazioni maliane preoccupate dalla firma di un possibile accordo tra istituzioni europee e governo del Mali sulle politiche di riammissione e gestione delle frontiere maliane (http://www.expulsesmaliens.info/a-propos-de-la-visite-du.html ).

La visita della delegazione europea è realizzata nell’ambito del dialogo UE-Africa inaugurato a La Valletta. Il ministro Gentiloni continuerà poi il suo viaggio di “azione preventiva per arginare il flusso di migranti” in Niger e Senegal, in base alla logica che sta dietro il migration compact proposto dal governo italiano.

L’ARCI pubblica oggi il suo documento d’analisi “ Le tappe del processo di esternalizzazione in Africa, dal Summit della Valletta ad oggi” in italiano, inglese e francese

L’ARCI pubblica oggi il suo documento d’analisi “ Le tappe del processo di esternalizzazione in Africa, dal Summit della Valletta ad oggi” in italiano, inglese e francese:  Clicca per visualizzare il file Steps in the process of externalisation of border controls to Africa, from the Valletta Summit to today documento di analisi Le tappe del

di Filippo Miraglia, vicepresidente nazionale Arci

Questo 20 giugno per noi europei è la Giornata della vergogna!

di Filippo Miraglia
ggi, 20 giugno, è la Giornata Mondiale del Rifugiato. Le notizie che arrivano dalla Turchia sono terribili. Le guardia di frontiera turche hanno sparato su un gruppo di siriani che tentavano di attraversare la frontiera per mettersi in salvo. Una strage. Un intera famiglia, otto persone, tra cui quattro bambini, è stata sterminata…

Missione in Gambia

Come riportato dal giornale gambiano The Point, una delegazione composta da rappresentanti della Polizia Scientifica e della cooperazione italiana si è recata  il 10 maggio in Gambia. Nell’ottica del Migration Compact, l’incontro ha avuto come principale obiettivo quello di trattare con la dittatura di Yahya Jammeh per facilitare l’espulsione dei migranti gambiani presenti in Italia  e

di Filippo Miraglia, vicepresidente nazionale Arci

Per fermare le stragi aprire subito canali di ingresso umanitari

di Filippo Miraglia
L’immagine delle madri che tengono in alto i figli per non farli affogare nella stiva di una nave che sta imbarcando acqua, raccontata da uno dei pochi superstiti dell’ultimo dei naufragi di questi giorni, al largo delle coste libiche, bisognerebbe trasmetterla nelle aule dei parlamenti e nelle stanze dove si riuniscono i governi dell’UE.

di Filippo Miraglia, vicepresidente nazionale Arci

L’Europa ricordi quelle madri che tentano di salvare i figli nelle stive

di Filippo Miraglia
L’immagine delle madri che tengono in alto i figli per non farli affogare nella stiva di una nave che sta imbarcando acqua, raccontata da uno dei pochi superstiti dell’ultimo dei naufragi di questi giorni, al largo delle coste libiche, bisognerebbe trasmetterla nelle aule dei parlamenti e nelle stanze dove si riuniscono i governi dell’UE.